Home Eventi A tu per tu con il ghiacciaio

A tu per tu con il ghiacciaio

Un’esperienza di cammino che ci porterà nel cuore delle Alpi Retiche, nella splendida Valmalenco in Valtellina. Un itinerario escursionistico a tappe adatto a chi ama fare lunghe e lente camminate in montagna per ammirare gli splendidi panorami paesaggistici che la Valmalenco offre.
Tre giorni di escursioni che ci porteranno fino alla base del ghiacciaio Fellaria e al suo  laghetto glaciale che ricorda molto i paesaggi Islandesi.
Un’occasione da non perdere  per chi vuole trovarsi a tu per tu con un ghiacciaio senza dover ricorrere ad attrezzature alpinistiche.

INFORMAZIONI GENERALI

Date: Dal 10 al 12 Settembre 
Durata: 3
 giorni
Attività: Escursionismo
Livello: Moderato
Sistemazione durante il cammino: Rifugi Alpini
Mezzo di Trasporto: Autobus Privato 
Ore di camminata: 5 – 6 giornaliere 
Numero di partecipanti: Min. 12 – Max. 15

La nostra avventura:

1° Giorno (pasti: -/- /Cena)
Il lago Palu e la valle di Scerscen

Ritrovo con i partecipanti alle ore 06:45 in corso Regina Margherita angolo corso Potenza (ex maffei).

La prima meta della giornata sarà il lago Palù, un luogo affascinante in tutte le stagioni, che regala attrazioni e paesaggi davvero inimitabili. Il lago, ubicato tra le cime e le foreste della Valmalenco, è uno degli specchi d’acqua di origine glaciale più grandi e suggestivi della Valtellina.
Dopo una lunga sosta sulle sponde del lago, proseguiremo la nostra salita su un comodo sentiero che ci condurrà prima all’alpe Palù e poi all’alpe Campolungo. Da qui comincerà la nostra discesa, percorrendo quelle che in inverno sono delle piste da sci, fino a raggiungere la Valle di Scerscen. Un bellissimo sentiero che costeggia le omonime gole ci condurrà fino al grande pianoro dell’alpe Campascio da dove, con un ultimo strappo finale in salita,  raggiungeremo il nostro rifugio.  

“Il lago del Palù è il maggiore, per la sua notevole superficie, laghi alpini valtellinesi. Giace in una specie di ameno altipiano, sulla sponda sinistra del Mallero, framonte Nero (2734 m.), monte Roncione (2359 m.) e monte Motta (2336 m.). Le sue purissime acque formano come un seno tranquillo, circondato da sponde erbose con morbide movenze, ricoperte di larici, di mughi e di abeti, che gli fanno ampia, verde cornice ed alto contrasto colle brulle rocce dei monti circostanti. Non ha affluente né emissario di sorta, onde le sue acque derivano unicamente dalle pioggie e dalla fusione delle nevi che cadono sulle pendici dei monti, che circondano lago. “

Lunghezza: 8.8 km  – Dislivello +: 950 m – Dislivello – : 450 m

2° Giorno (Colazione/-/Cena)
Bacino di Campo Moro e Bacino di Alpe Gera

Dopo colazione cominciamo la nostra discesa, lasciandoci alle spalle la valle di Scerscen,  per raggiungere il bacino di Campo Moro, punto panoramico sul fantastico fondovalle . Da qui, proseguendo su un breve tratto di strada asfaltata, raggiungeremo la parte inferiore dell’alta muraglia dello sbarramento artificiale per proseguire su un sentiero che ci condurrà fino alla passerella della diga da dove sarà già ben visibile la straordinaria seraccata del ghiacciaio di Fellaria.
Dalla passerella, percorrendo  una pista sterrata intagliata nel fianco roccioso della montagna, attraverseremo suggestive gallerie e pertugi scavati nella roccia, fino ad arrivare prima all’alpe Poschiavina e poi con un ultimo tratto pianeggiante, all’alpe Gembrè. Continuando sul sentiero, sempre molto scenografico dal punto di vista paesaggistico, attraverseremo numerosi ruscelli fino a raggiungere il tratto di salita finale che porta  al rifugio Bignami: un osservatorio privilegiato sul Piz Palù e sulla vedetta di Fellaria orientale.

Lunghezza: 11 km – Dislivello +: 940 m – Dislivello -: 580 m

3° Giorno (Colazione/-/)
Ghiacciaio di Fellaria

Dopo colazione, lasciati gli zaini in rifugio, percorreremo  il suggestivo sentiero glaciologico Luigi Marson che ci condurrà fino al lago alla base del ghiacciaio (2.604 metri), formatosi grazie allo sbarramento naturale prodotto dalla morena e alimentato dalla grande quantità di acque di scioglimento.
Lo scenario davanti a noi è di una bellezza straordinaria che merita una sosta lunga anche qualche ora.
Dal ghiacciaio ripercorrendo lo stesso itinerario dell’andata  rientreremo in rifugio per recuperare gli zaini e cominciare la nostra discesa verso campo Franscia, percorrendo un sentiero balcone sul lago di Gera che si sviluppa sul versante opposto a quello percorso il giorno precedente.

Lunghezza: 16 km  – Dislivello +: circa 500 m – Dislivello – : circa 1400 m

QUOTA DI PARTECIPAZIONE:

Euro 325

Al momento della prenotazione è richiesto il saldo + l’eventuale costo del pacchetto assicurativo per annullamento.
La Quota Include:
  • 2 pernottamenti in rifugio con formula 1/2 pensione (2 cene e 2 colazioni)
  • Transfer Privato da Torino al punto di partenza del trekking 
  • Transfer Privato dal punto di arrivo del trekking a Torino
  • Servizio di accompagnamento di una guida escursionistica certificata.
  • Assicurazione Medico Sanitaria
La Quota non include 
  • Pasti, bevande e tutto quanto non espressamente indicato
  • Qualsiasi servizio non espressamente indicato alla voce “LA QUOTA INCLUDE”
Assicurazioni per Annullamento  (facoltativa)
  • Assicurazione AXA GOLD -> € 20.20 fino a 64anni (franchigia 20% o mini € 70.00)
  • Assicurazione ZERO -> € 46.00 fino a 64anni (ZERO FRANCHIGIA)

*per  chiarimenti sulle assicurazioni proposte o per valutare soluzioni  alternative sarete messi in contatto con il responsabile del tour operator.

Informazioni Importanti

In base alle ultime normative riguardanti l’emergenza COVID-19 si potrà VIAGGIARE IN AUTOBUS solo se in possesso di GREEN PASS. 

Gli itinerari possono subire variazioni in considerazione di eventi fisici e metereologici e della condizione psico-fisica dei partecipanti.

Il punto di partenza non coincide con il punto di arrivo del trekking , per questo motivo non è possibile partecipare al trekking utilizzando il proprio mezzo di trasporto.

Per il primo giorno consigliato portare il pranzo al sacco da casa. Per i giorni successivi è possibile acquistare dei panini in rifugio.

E’ una buona usanza comunicare alla guida, in fase di prenotazione, eventuali problemi di salute, allergie ad animali o erbe, problemi alle ginocchia o caviglie, situazioni di salute particolari che la Guida dovrebbe sapere per gestire al meglio la giornata ed eventuali situazioni di soccorso.  comunicare eventuale diabete o interventi recenti, ecc).

Info e Prenotazioni
Termine Iscrizioni : 31Agosto (fino a esaurimento posti) 

Per informazioni sull’itinerario di viaggio e sulle difficoltà tecniche potrete richiedere informazioni a:

Peppe –  info@pampatrek.it – cell: 380-7853596

Per Direzione Tecnica, informazioni e prenotazioni potrete richiedere informazioni a:

INSAFARI by TRAVELOSOPHY S.r.l

Roberto Tessaro – roberto@insafari.it  e/o info@insafari.it
Tel. +39 011 7544234

Emergenza Covid-19

Nel caso di annullamento del viaggio per motivi legati a restrizioni dovute all’emergenza COVID-SARS 19 le quote versate saranno rimborsate (tranne il costo del pacchetto assicurativo una volta emesso).

Regolamento Comportamentale e Regolamento Emergenza Covid-19

Ogni partecipante dovrà leggere, accettare e impegnarsi a rispettare tutto ciò che è riportato nel regolamento pubblicato nelle seguente pagina:

www.pampatrek.it/regolamento

Attrezzatura Obbligatoria

Zaino, scarponcini (possibilmente non nuovi, ma già usati), scorta d’acqua (almeno 1,5 L), pranzo al sacco (il secondo e il tezo giorno è possibile acquistare dei panini in rifugio), lampada frontale, sacco lenzuolo (consigliato) o sacco a pelo , giacca a vento con membrana impermeabile,  2/3 magliette maniche corte, 1/2 magliette maniche lunghe, 2/3 paia di calze, un pile o maglione, cappello, guanti, telo in microfibra, crema solare, occhiali da sole, copri capo estivo, copri zaino antipioggia, smartphone personale, eventuali medicinali che si devono assumere ad orari stabiliti (es. pastiglie per la pressione, colesterolo ecc.…).

Attrezzatura Consigliata

Bastoncini da trekking, binocolo, macchina fotografica, batterie di riserva per luce frontale, tappi auricolari per la notte in rifugio, frutta secca e/o disidratata, barrette energetiche, coltellino multiuso ombrello.

CON INSAFARI by TRAVELOSOPHY LE VOSTRE PRENOTAZIONI SONO AL SICURO

Verifica sempre che l’agenzia o il Tour Operator con cui prenoti abbia sottoscritto questa polizza.
Travelosophy s.r.l tiene ai suoi clienti e, anche se le nostre fondamenta sono solide, come richiesto dall’Art. 50 del Codice del Turismo in ottemperanza alla legge, abbiamo sottoscritto la polizza Booking Sicuro. La nostra polizza garantisce la vostra sicurezza: il rimborso del prezzo versato per l’acquisto del pacchetto turistico e/o il rientro immediato del nostro cliente nei casi di insolvenza o fallimento.

Orario e punto di ritrovo a Torino

Ore 6:30 – Ex Maffei (corso Regina Margherita angolo corso Potenza) 

Modulo richiesta informazioni e Iscrizioni


Insafari Tour Operator

Organizzatore

Insafari Tour Operator
Sito Web
https://insafari.it/

Other Organizers

Pampa Trek - Guida Escursionistica
Pampa Trek - Guida Escursionistica

Costo

325,00€